02 dic 2010

APPELLO ai CTU da parte del Tribunale di CT

Il Processo civile telematico PCT

Martedì 30 Novembre si è svolto nella Sede dell'Ordine degli Architetti della Prov. di Catania un incontro, organizzato in collaborazione con l'Ordine degli Ingegneri della Prov. di Catania, tra i Presidenti delle sezioni VI e IV del Tribunale di Catania e i Professionisti che fanno parte della lunga schiera di CTU (consulenti tecnici di ufficio) dei Tribunali. Il fine di questo incontro è stato quello di spronare i Consulenti a utilizzare le nuove tecnologie per snellire le fasi almeno che competono Architetti e Ingegneri, cioè il deposito di relazioni tecniche di ufficio, l'invio di allegati, la corrispondenza tra Cancelleria e Ctu, Richieste di proroghe, etc.

COS’È IL PCT

Il Processo civile telematico non cambia le regole ma solo il mezzo: è il sistema del ministero della Giustizia che digitalizza i flussi formativi e documentali tra utenti esterni (ausiliari del giudice e avvocati) e Uffici giudiziari. Il cosiddetto “punto di accesso” (PdA) consente di redigere e depositare gli atti attraverso l’uso di un “redattore Atti”, di ricevere biglietti di cancelleria e notifiche, di consultare i dati dei Registri di cancelleria presso gli uffici giudiziari. Il professionista, via web, dal proprio studio potrà: creare e firmare digitalmente e trasmettere gli atti a valore legale al Tribunale - attraverso una connessione sicura - e ricevere un’attestazione temporale ufficiale del deposito; ricevere notifiche dal Tribunale al proprio indirizzo di posta Pec sul PdA; accedere in maniera completa a tutte le informazioni e agli atti depositati relativi ai fascicoli delle procedure già accessibili.


Tratto da: www.i-press.it

Nessun commento: