06 apr 2011

Blue Sky Project








Qualche giorno fa abbiamo conosciuto Emmanuele Panzarini, un brillante giovane fotografo, Laureato al DAMS e in seguito presso la facolta' Scienze dello Spettacolo e della Produzione Multimediale, il quale ci chiedeva di condividere con i lettori del Blog un suo interessante progetto artistico, dove si materializza l'unione tra arte, cultura, architettura e natura
Nelle molte fotografie scattate soprattutto in Spagna sono presenti lavori di architetti di fama internazionale e noi non potevamo fare a meno di pubblicarle.



Scrive Panzarini nell'introduzione al suo libro:

"La migliore macchina fotografica è quella che hai con te, ogni giorno. Fotografare non significa riprodurre la realtà, ma dare una propria interpretazione del mondo che ci circonda. Cogliere un istante, fermare il tempo, lasciare ad altri la visione soggettiva di un frammento di vita.
Blue Sky Project nasce dalla consapevolezza che le nuove tecnologie ampliano la possibilità di immaginare nuovi percorsi creativi. Un viaggio in Spagna, la semplicità di un attimo, inquadrature di un cielo fuggente fissate dallo scatto di un cellulare.


Blue Sky Project nasce come una personale scommessa: possono delle immagini scattate con un semplice cellulare catturare l’attenzione quanto quelle realizzate con macchine professionali? Rompere il muro della fotografia tradizionale, in cui solo le foto con apparecchiature all’avanguardia possono essere valutate e giudicate: era questo quanto più mi appassionava della sfida.

Da studente Erasmus a Bilbao, in Spagna, ho viaggiato nei luoghi più belli e suggestivi di questo iconico paese europeo. Ho attraversato la vivacità delle città metropolitane, come Madrid, Barcellona e Valencia ma anche le colline e pascoli delle piccole città rurali come Palencia, Teruel e Bakio. Durante i miei viaggi, ricercavo interessanti composizioni da realizzare sulla cultura spagnola: piccoli frammenti di città, monumenti famosi, angoli nascosti, piante, edifici, bandiere, ponti e chiese.

Una volta tornato a casa, è nata l'idea di creare una composizione fotografica orizzontale, dove il colore Blue sarebbe stata la tinta predominante, seguita poi dalle versioni Dark e Colored che assieme formano un trittico colorato componibile sia orizzontale che in verticale. Da più di ottomila foto scattate in un anno, ho selezionato e assemblato duecentoquattro immagini.

Nel revisionato tutte le foto, mi sono reso conto che la maggior parte di esse potevano acquistare maggiore valore espressivo relazionandole a coppie. Inconsapevolmente, avevo scattato foto che avevano molte affinità per angolazione, composizione, forma e tema. Un progetto che spero incontri la curiosità di un pubblico alla ricerca di nuovi modi di interpretare la fotografia."

Emmanuele Panzarini

Nessun commento: