04 mar 2008

Il futuro dell'architettura è nelle nanotecnologie


Nuovi scenari si aprono nell'architettura, grazie allo sviluppo delle nanotecnologie applicate ai materiali per l'edilizia. In futuro si potrà realizzare quello che oggi solo sognamo, se la ricerca proseguirà, immagininate case realizzate senza pilastri, strutture più leggere e con resistenza maggiori rispetto ai materiali tradizionali, materiali che assorbono lo smog etc.. Particolarmente interessante sembra essere in questo senso lo sviluppo della tecnologia dei nanotubi di carbonio Una fibra sintetica costituita da nanotubi di carbonio sarebbe la più resistente mai realizzata. È stato calcolato che un nanotubo ideale avrebbe una resistenza alla trazione 100 volte più grande di quella di una barretta d’acciaio ma con un peso 6 volte minore.allora possiamo affermare che il nanotubo è il miglior materiale che l'ingegneria abbia prodotto. Inoltre va ricordato che i nanotubi non sono solamente resistenti alla rottura per trazione, ma sono anche molto flessibili, e possono essere piegati ripetitivamente fino a circa 90° senza rompersi o danneggiarsi.
Nei prossimi post approfondiremo questi temi.

Qui il resto del post

1 commento:

startstudio Pietro ha detto...

www.nanotechforarchitecture.com